Detrazioni fiscali 2018: proroghe e novità

ECOBONUS RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE

Fino al 31/12/2018 incentiva al 65%:

·le CALDAIE A CONDENSAZIONE di classe energetica "A" abbinate a SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE EVOLUTI a temperatura scorrevole;

·gli APPARECCHI IBRIDI  costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro (ad esempio MAGIS COMBO);

·le POMPE DI CALORE e gli SCALDACQUA IN POMPA DI CALORE e il SOLARE TERMICO.

Scende al 50%, invece:

-la destrazione per le caldaie a condensazione di classe A (senza sistemi di termoregolazione evoluti a temperatura scorrevole);

-le finestre comprensive di infissi;

-le schermature solari;

-generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

Seguiranno decreti interministeriali per definire i requisiti tecnici degli interventi che possono beneficiare dell’Ecobonus (fino all’emanazione si applica la regolamentazione vigente). 

 

BONUS CASA RISTRUTTURAZIONI

La Detrazione 50% IRPEF è stata prorogata a tutto il 2018.

La legge prevede – analogamente all’Ecobonus – la trasmissione per via telematica all’ENEA delle informazioni sugli interventi effettuati al fine di monitorare il risparmio energetico conseguito; inoltre, stando alla relazione introduttiva alla legge di bilancio, potrebbe variare l’elenco degli interventi “non edilizi” incentivabili.

Per la trasmissione delle informazioni all’ENEA mancano le istruzioni e sulle possibili modifiche alla Detrazione 50% non ci sono certezze al momento.

------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sembrano confermati fino al 2021 anche l’ECOBONUS per i condomini e il SISMA-BONUS per interventi volti a ridurre il rischio sismico degli immobili.